Se pensavate di aver lasciato marchi e campagne pubblicitarie che presentano prevalentemente modelli sottili e dalla pelle chiara nel 2017, vi sbagliate (molto tristemente). Per fortuna, ci sono ancora molte persone disposte a tirare le orecchie a questi marchi e costringerli a cambiare i loro modi. Revolve è uno di questi marchi; nel mese di gennaio secondo The Fashion Law, gli utenti di Instagram hanno iniziato a inondare la sezione dei commenti del gigante dell’e-commerce per criticare la sua presunta incapacità di includere i modelli plus-size e non-white nella sua squadra di influencer di grande potenza, i nominati per i Revolve Awards dello scorso anno e il feed Instagram del marchio.

Molti dei commentatori stanno sbattendo quella che percepiscono come un’importante mancanza di rappresentazione nelle immagini di Revolve: alcuni hanno iniziato a utilizzare l’hashtag “#RevolveSoWhite” e altri richiedono più diversità del corpo dal marchio. “Non c’è per niente diversità!!! Allora, dove sono le donne che assomigliano a me?” una persona frustrata ha scritto nei commenti Instagram del marchio. “Adoro i vestiti, i concetti, ecc. Tuttavia il mondo Revolve che appare da instagram non da il benvenuto e non accetta donne plus-size. Deludente vedere certe dinamiche da un marchio così influente”.

 

Un post condiviso da REVOLVE (@revolve) in data:

Oltre alle critiche dei fan su Instagram, Revolve è stato scritto in modo approfondito da Valerie Eguavoen di On A Curve. In un post intitolato “#YOUBELONGNOW” – Ripondendo a Revolve e alla Fashion Industry, sulla sua costante esclusione delle donne nere”, scrive Eguavoen, “Nonostante il travolgente supporto che ho ricevuto su Instagram, devo dire che non sono una pioniera. Centinaia di donne nere e altre donne di diversa etnia esprimono le loro frustrazioni su questo argomento ogni giorno – attraverso le sezioni dei commenti, sulle loro piattaforme, e attraverso e-mail e DM ai marchi stessi. Le nostre voci sono là fuori, ma non vengono ascoltate “Lei continua a dettagliare le sue frustrazioni su una conversazione DM con uno dei blogger che è apparso in un recente viaggio stampa con Revolve, così come la quantità di supporto che ha ricevuto per aver parlato.

TESTIMONIANZE SUL TUBO

 

Per questa edizione di Coachella 2018 vediamo Revolve associato ai volti di influencer del calibro di Jackie Aina, Patricia Bright e Nyané Lebajoa, siamo certi che si tratti di pura coincidenza … In Italia invece siamo lontani anni luce rispetto al resto del mondo, le persone coinvolte al Festival californiano infatti sono tutte caucasiche e magre! Mi auguro che le cose cambino al più presto possibile anche qui.

 

Un post condiviso da REVOLVE (@revolve) in data:

Comments

comments